Buronzo e il Castello | Castello delle Sorprese

Sabato 8 e domenica 9 luglio vi aspettiamo al Castello di Tabiano per il nostro evento estivo.

Partecipa anche tu al nostro nuovo evento d'estate: al Castello di Tabianosabato 8 e domenica 9 luglio 2017, il Festival delle Filastrocche da toccare, con cantastorie, musica meccanica, sculture in movimento, pista per le trottole, giochi di una volta e la partecipazione della Corte Fatata.

Sabato 8 luglio un evento nell'evento con l'apertura serale del Castello.

Info e prenotazioni su www.chebelcastello.it 

L'antico borgo di Buronzo

Buronzo, comune di circa 900 abitanti in provincia di Vercelli, si colloca in posizione strategica nella pianura ai piedi delle Alpi, equidistante dalle città di Milano e Torino, alle quali l’Autostrada A4 – tramite i caselli di Balocco e Carisio assicura un rapido e comodo collegamento.

Facilmente accessibili sono anche importanti bacini turistici quali Valsesia, le Valli novaresi e biellesi, lago Maggiore e d’Orta a nord, mentre a sud, in poco più di un’ora, si può raggiungere tramite Vercelli, il Monferrato.

Il Castello Consortile di Buronzo – www.castellodiburonzo.it

Il castello di Buronzo, che da una piccola altura domina la Baraggia vercellese, costituisce un raro esempio di castello consortile, formato cioè da un vasto complesso di fortificazioni e palazzi sorto a partire dall’XI secolo. Esso infatti compare per la prima volta nella documentazione scritta nel 1039, e nei secoli successivi, ad opera del consortile nobiliare dei signori di Buronzo, diviene teatro di un sistema di gestione basato su una sorta di condominio signorile. Specchio di questa conformazione è la struttura architettonica: tanti rami familiari, altrettante caseforti, che progressivamente crescono intorno al nucleo più antico, una torre – nata a ridosso del Mille – che i recenti restauri hanno rimesso in luce. Ecco perchè il castello di Buronzo è per certi versi unico: non una rocca chiusa tra mura e torri, ma una vera e propria porzione dell’abitato, che rappresenta una ricchissima antologia storica e artistica, che si spiega – ancora visibile e fruibile – su sette secoli di storia. 
Gran parte del complesso è di proprietà comunale, e grazie ad un’imponente opera di restauro, sono state recuperate alcune delle ali più significative, comprendenti, fra l’altro, un appartamento secentesco riccamente affrescato ed i resti medievali delle fasi costruttive più antiche.

Aperture ed attività

Il castello, oltre ad essere regolarmente aperto al pubblico per visite guidate, è uno spazio che l’Amministrazione Comunale di Buronzo rende disponibile per l’organizzazione di mostre, rassegne e convegni, e che – infine – può divenire cornice per cerimonie private.

Al mondo della scuola si offre Scoprire, capire, crescere, un articolato programma di attività didattiche ed educative rivolto al ciclo completo dell’istruzione. Attività più specifiche o personalizzate possono essere concordate, con la possibilità di pianificare itinerari o percorsi che coinvolgano anche altre realtà ambientali e culturali del territorio. 

Per date ed orari di apertura (in date diverse da quelle del Castello delle Sorprese) si rimanda al sito www.castellodiburonzo.it, nell’ambito del quale si potranno reperire ulteriori informazioni relative anche al calendario di eventi correlati in programma. 

Info: info@castellodiburonzo.it - 3391811017

Feedback